Richiedi Appuntamento | Area Clienti
Homepage
Modifica al Campo di applicazione Codice Ambiente - Sottoprodotti E-mail
Novità

 

Con il D.L. 8 luglio 2010, n. 105, Convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, L. 13 agosto 2010, n. 129 (Pubblicata nella Gazz. Uff. 18 agosto 2010, n. 192.) è stato modificato l'articolo concernente i "limiti al campo di applicazione" del D.Lgs. 152/2006 con riferimento ai materiali che possono essere considerati "Sottoprodotti".

  Scarica il testo della norma

 
Approvato Regolamento ISPRA E-mail
Novità

 

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 179 del 3 agosto 2010 è stato pubblicato il Decreto 21 maggio 2010 n. 123 del Ministero dell'Ambiente e per la Tutela del Territorio e del Mare "Regolamento recante norme concernenti la fusione dell’APAT, dell’INFS e dell’ICRAM in un unico istituto, denominato Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA), a norma dell’articolo 28, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133".

 

Scarica il Regolamento

 
Pubblicato in G.U. il nuovo Correttivo al 152-06 E-mail
Novità

12 agosto 2010

Il giorno 11 agosto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo 29 giugno 2010 n. 128 che costituiscfe l'ultimo "correttivo" al TUA D.Lgs. 152/2006.
Nello specifico apporta modificazioni alla Parte I (disposizioni generali), alla Parte II (Via, Vas, Ippc) ed alla Parte V (Aria) di tale decreto.

Cambiano le procedure per VIA e VAS
Contiene nuove disposizioni in materia di inquinamento atmosferico e relativo regime sanzionatorio.
Si inserisce nel TUA la disciplina A.I.A., con abrogazione del Dlgs 18 febbraio 2005, n. 59.

Dovremo attendere il 26 agosto 2010 per l'effettiva entrata in vigore delle nuove norme.

SCARICA il   Testo del nuovo "Correttivo"

 
SISTRI: Modifiche e Proroghe dal 14 luglio 2010 E-mail
Novità

14 luglio 2010                                                Per scaricare  il  decreto:   cliccare qui

Sulla Gazzetta Ufficiale di ieri è stato pubblicato il D.M. 9 luglio 2010 del MATTM, con il quale, fra le altre cose, si stabilisce:

  • che i termini di cui agli articoli 1, commi 1 e 4, e  2  del decreto ministeriale 17 dicembre 2009 sono prorogati al 1° ottobre 2010.
  • che il termine, previsto nell'Allegato IA del  decreto  ministeriale 17  dicembre  2009,  punto  5, per   il completamento   della   distribuzione   dei   dispositivi    USB    e l'installazione delle black box é prorogato al 12 settembre 2010.
  • che il termine di trenta giorni previsto per  la presentazione delle domande di autorizzazione all'installazione delle black box da parte delle imprese che espletano l'attività di autoriparazione nel settore  elettrauto,  è soppresso. 
  • che i termini per  la  comunicazione  al  SISTRI  dei  dati  per  la movimentazione dei rifiuti (di cui all'art. 5, commi 6 e 7 del decreto ministeriale 17  dicembre  2009,  come  modificato  dall'art.  7  del DM 15 febbraio 2010), non si applicano all'attività di  microraccolta
  • le definizioni di "dipendenti",  di "circuito organizzato  di  raccolta" e di "associazioni  imprenditoriali   rappresentative   sul   piano nazionale"
Inoltre, si forniscono precisazioni su:
  1. gli  impianti  di coincenerimento destinati esclusivamente al recupero  energetico  dei rifiuti
  2. la tenuta dei dispositivi USB
  3. la mancata accettazione di rifiuti presso un impianto di destinazione
  4. i casi di mancanza di copertura  della rete di trasmissione dati
  5. l'iscrizione delle unità locali dei Comuni
  6. i casi di avvenuto pagamento dei contributi e di erroneo versamento  di somme maggiori rispetto  al  dovuto (conguaglio)
  7. le modalità di pagamento
  8. la possibilità di adempiere agli  obblighi SISTRI  tramite  le  organizzazioni  di  categoria rappresentative sul piano nazionale
  9. il calcolo del numero dei dipendenti di ciascuna unità locale
  ENTRATA IN VIGORE:  14 luglio 2010
Leggi tutto...
 
SISTRI sotto inchiesta E-mail
Novità

21 giugno 2010

Si prospetta l'ipotesi di un annullamento del Decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 17 dicembre 2009 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 13 gennaio 2010 ed anche del Decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 15 febbraio 2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 27 febbraio 2010.

Tali decreti sono stati impugnati di fronte al Tar Lazio.

Il Tar del Lazio, ai fini della completa cognizione del giudizio, ha ritenuto necessario acquisire dal MATTM della documentazione, al fine di fare chiarezza sulle procedure con cui il Ministero ha affidato la fornitura del programma software nonché delle apparecchiature hardware e dei dispositivi USB , che verranno utilizzati nel sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti “Sistri” nonché il relativo servizio di gestione e assistenza tecnica.

Si allega l'Ordinanza del TAR.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>